Scuola di Formazione Sarabanda Danzamovimentoterapia

(riconosciuta APID dal 2002) 

in collaborazione con EA Formazione

Il nostro percorso valorizza le competenze e le abilità acquisite durante il triennio Universitario (requisito minimo di partecipazione) sviluppando in particolare la Competenze e Abilità proprie della Figura del DanzaMovimentoTerapeuta (DMT) privilegiando l’ambito esperienziale e favorendo ulteriori strumenti per il lavoro in ambito sociale e per l’inserimento nel mondo del lavoro.

La Formazione DMT comprende:
+Gruppi esperienziali DMT 
+Gruppi esperienziali DMT e educazione somatica (Feldenkrais,
ginnastica dolce, B.M.C) Supervisioni individuali
+DMT teoria A: storia e modelli, processi e funzioni simboliche, setting,
DMT applicata. Supervisioni di gruppo.
+DMT teoria B: Metodologia della ricerca, processi e funzioni simboliche,
preparazione tesi. Supervisioni di gruppo e individual
+ Psicologia occidentale e Psicologia tra Oriente e Occidente. Da Rogers alla
Psicologia buddista.
+ Danza Contemporanea
+ Shiatsu e MTC
+ Artiterapie
+ DMT e Musica: scelta musica per la DMT, simbolo e musica, ascolto
corporeo della musica. Basi di musica. Supervisioni di gruppo.
+Gruppi di studi
+Partecipazione a Convegni, Conferenze, Mostre

 

ANNO FORMATIVO (VEDI PIANO DI STUDIO)

Programma Didattico Diploma Triennale e iscrizioni: eaformazione


Totale formazione: 1200 ore come da requisiti APID


Consigliato a:
chi già svolge professioni nella relazione di aiuto, come integrazione alle competenze già acquisite.
chi sente l'esigenza dell'integrazione della dimensione corporea, definibile anche raggiungimento di unità mente, cuore, corpo e quindi: pensieri, sentimenti, emozioni.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE
- Laurea Triennale in campo socio educativo, socio sanitario e psicologico

- Formazione professionale in danza
- Colloquio individuale

- Invio di curriculum vitae per valutazione crediti formativi

- Partecipazione a giornate Open Day ed introduttivi

DESCRIZIONE DEL PROFILO
Il professionista delle Arti Terapie opera per la progettazione, la realizzazione, la conduzione e la valutazione di azioni atte a promuovere le risorse creative di individui e gruppi, per sviluppare il benessere personale.
Opera attraverso pratiche professionali di matrice artistica (linguaggio specialistico di vertice): musica, danza e movimento, arte pittorica, teatro e dramma.
Mediante tali pratiche il professionista sollecita lo sviluppo del potenziale creativo del singolo e dei gruppo quale fattore di crescita e di empowerment, progetta e gestisce azioni atte a consolidare le relazioni per promuovere il legame comunitario e la salute individuale e collettiva.
Cura i processi di produzione espressiva dei soggetti realizzati in uno spazio relazionale appositamente predisposto, accompagna il processo di sviluppo personale, relazionale e culturale del corpo. Facilita i processi di adattamento ed inserimento sociale attraverso lo sviluppo delle risorse personali e del contesto di appartenenza, promuove la capacità di mantenere relazioni efficaci e soddisfacenti anche in situazioni difficoltà, favorisce una maggior percezione del benessere individuale.


ELEMENTI DI CONTESTO
Ambito di riferimento: opera in stretto rapporto con istituzioni pubbliche e agenzie private

(educative, socio sanitarie, socio culturali, di riabilitazione, cliniche).

Collocazione organizzativa: opera prevalentemente in contesti che possano garantire il lavoro d’équipe e la dimensioni di gruppo di lavoro integrato, ma anche individualmente per la realizzazione di percorsi individuali.
Modalità di esercizio del lavoro: opera in un contesto ben attrezzato dal punto di vista strutturale e logistico atto a favorire il pieno utilizzo del linguaggio di vertice applicato di cui padroneggia la tecnica.

DANZARE PER GLI ALTRI

© 2016 - creato da Monica Curioni per SARABANDA