17 - 18 Febbraio 2018

Il mondo è in fiamme!

Danzaterapia e Mindfulness

NUOVO MODULO DAL 20 GENNAIO 2018

 

DANZATERAPIA APPLICATA 70 ore 

20-21 gennaio DMT e disabilità-psichiatria , 

17-18 febbraio il Mondo è in Fiamme, Danzaterapia e Mindfulness 

17-18 marzo DMT e oncologia, 

28-29 aprile DMT e anziani-alzheimer

Sabato 17 Febbraio:

9,00-11,00 Zazen e Mindfulness in Danza (Elena Cerruto)

11,00-13,00 Gong Fu Cha, cerimonia del tea cinese  (Valentina Viollat)

13,00-14,00 La relazione terapeutica tra Oriente e Occidente (DMT)

PAUSA

15,00-17,00 Setting interno e setting esterno nella condizione del colloquio in dmt.

(Patrizia Visigalli)

17,00-19,00  Il Cuore Vuoto, come andare incontro all' ”altro” tra MTC e Danzaterapia.

Dai 3 ai 100 anni verbalizzazioni degli utenti (Elena Cerruto e Valentina Bellinaso)

Domenica 18 Febbraio:

9,00-11,00 Zazen e Mindfulness in Danza (Elena Cerruto)

11,00-13,00 La relazione terapeutica-Equanimità (David Brazier)

PAUSA

14,00-16,00 La relazione terapeutica-Equanimità (David Brazier)

16,00-18,00 Musica e Consapevolezza (Tania Cristiani)

 

 

PROGRAMMA:

Il tema centrale sarà la relazione terapeutica e il movimento che spinge il terapeuta ad agire, proporsi nel mondo nel mondo attuale.

Quali sono le qualità che portano il terapeuta ad agire con consapevolezza?

Cos'è veramente fare mindfulness nell'atto terapeutico?

Danza, meditazione e musica possono essere dinamiche spinte per portare fuori la profondità di una ricerca interiore?

 

Partendo dagli studi dei testi classici cinesi proposti dall'insigne studiosa di MTC Elisabeth Rochat de la Vallée nel corso degli anni a Sarabanda, tenendo conto dell'evoluzione delle scienze psicologiche occidentali la pratica della danzaterapia e dei seminari su questi temi verrà affrontato grazie anche alla presenza del docente ospite David Brazier autore di numerosi testi presenti nella bibliografia dei corsi che proponiamo.

DanzanDO, la Via della Danza con la DMT tra Oriente e Occidente

 

Gettando un ponte tra due mondi, la Danzaterapia tra Oriente e Occidente costruisce un originale intervento terapeutico, un percorso di cura e ascolto di sé attraverso una danza accessibile a tutti.

La sintesi tra Occidente e Oriente dà un significato diverso e più intenso al “prendersi cura”, che oltrepassa le comuni frontiere culturali. Il metodo conferisce unitarietà e peculiarità al percorso terapeutico, ma garantisce la possibilità di modularlo in base all’analisi dei bisogni dell'utenza.

È pertanto possibile strutturare un percorso seguendo l’ordine simbolico degli Elementi (in progressione: Terra, Acqua, Fuoco, Aria, Vuoto) o leggere le dinamiche che si sviluppano durante gli incontri secondo il Ciclo dei Cinque Movimenti della Medicina Tradizionale Cinese (Legno, Fuoco, Terra, Metallo, Acqua).

 

per iscrizioni: Elena Cerruto 339 29 10 117

© 2016 - creato da Monica Curioni per SARABANDA